Rassegna Stampa Harry Plast 

 

> Intervista France Bleu Nord

> Podcast France Bleu Nord

> Articolo La Voix du Nord


> Articolo Les Echos

Article les echos

 

> Articolo Entrepreneur.lesechos.fr

Prima busta postale isotermica: l’ha inventata una PMI !

Due PMI hanno messo in comune le loro competenze per dare vita ad una busta postale isotermica. Una strategia vincente !

Spedire facilmente prodotti sensibili alla temperatura in piccole quantità, come i vaccini, l’insulina o gli ormoni da mantenere alla temperatura ideale è una questione di fondamentale importanza per le aziende farmaceutiche. Da qui l'idea geniale della società dell'Île-de-France Lisotherme, che ha appena lanciato con Harryplast, PMI nel nord della Francia specializzata nella produzione di borse e imballaggi in plastica, la prima busta postale isotermica. «È un buon accordo industriale che consente ad entrambe le parti di accelerare il processo di commercializzazione, riducendo al minimo i costi e aprendo nuovi mercati», dichiara François Ducrocq, presidente di Lisotherme.

enveloppe postale isotherme Lisotherme 
Autori delle foto : Lisotherme 
Lisotherme busta postale isotermica Lisotherme

 

Questa innovazione tecnologica è un'opzione vantaggiosa per le soluzioni più ingombranti, come le scatole in polistirolo, che richiedono l'intervento di un vettore e pongono problemi di riciclaggio. Fino a cinque volte meno ingombrante e facile da usare rispetto a una semplice busta, è formata di due strati isolanti antiurto da 40 mm di spessore in lana di cotone riciclato (80 in totale). Due sacchetti in plastica protettivi in polietilene sigillato, uno interno e uno esterno rendono questa busta isotermica impermeabile e resistente allo strappo. Uno dei trucchi consiste nelle grandi cuciture interne che impediscono ai prodotti termosensibili di colpire le pareti e di avvicinarsi all’estremità.

« Tale busta è in grado di mantenere il prodotto tra i 2° e gli 8° C oltre le 48 ore nella mezza stagione», certifica il Presidente della Lisotherme, che produce gel refrigerante assorbitore a condensazione per garantire la temperatura ideale, avente un peso pari a 1,5 kg.

Chantal Houzelle

Vedi l’articolo

 

 

> Articolo Flash Info Economie

 

> Articolo La Gazette Nord Pas de Calais 

La gazette nord pas de calais

 

> Articolo Eco 121

Article Eco 121

 

> Articolo La tribune.fr

Data : 07/02/13

JLA Logistique: una busta isotermica per spedire i vaccini per posta

« Costituita da diversi spessori di film in polietilene ricoperti da due strati isolanti da 40 mm di spessore, inseriti in un film in plastica metallizzata, questa nuova busta è resistente allo strappo, impermeabile, opaca e sicura con una chiusura inviolabile ». © HarryPlast

Geneviève Hermann, à Lille Le società HarryPlast e Lisotherm hanno ideato insieme una busta postale che mantiene i prodotti inviati tra i 2° e i 5°C per 48 ore. Un'innovazione brevettata che potrebbe trasformare i metodi di distribuzione di prodotti per la salute termosensibili, come i vaccini, gli ormoni o gli anti-allergeni.

Specializzata nella progettazione e nella produzione di buste e borse in plastica, Harry Plast affronta un nuovo mercato molto promettente: la spedizione per posta di prodotti per la salute termosensibili (PST), come i vaccini, anti-allergeni, ormoni o insulina. In collaborazione con Lisotherme, una nuova azienda degli Yvelines che le ha concesso la licenza di esercizio di un gel refrigerante di sua invenzione, la PMI di Saint Amand Les Eaux (ca.: 4,75 milioni di euro), ha progettato una busta isotermica all'interno della quale le temperature restano tra +2° e + 5°C per almeno 48 ore, il tempo giungere a destinazione. Così da mantienere la catena del freddo necessaria per garantire la salute dei pazienti.

Secondo Guillaume Petit, responsabile commerciale di HarryPlast, non esiste un’offerta paragonabile sul mercato. «Mentre le soluzioni refrigeranti tradizionali causano degradazioni ai prodotti esponendoli a temperature negative, creando un fenomeno di congelamento e surgelamento, il nostro gel refrigerante elimina tale rischio restituendo una temperatura di zero gradi in superficie», precisa François Ducrocq, presidente di Lisotherme. A differenza delle scatole isotermiche utilizzate di solito, la busta di HarryPlast non richiede l'intervento dei trasportatori. Basta una semplice affrancatura postale.

Chiusura inviolabile

Costituita da diversi spessori di film in polietilene ricoperti da due strati isolanti da 40 mm di spessore, inseriti in un film in plastica metallizzata, questa nuova busta è resistente allo strappo, impermeabile, opaca e sicura con una chiusura inviolabile. Grandi saldature interne impediscono al prodotto trasportato di avvicinarsi ai bordi della busta in cui la presenza di ponti termici potrebbe ridurre le prestazioni del gel.

Le due aziende hanno lavorato a questo nuovo imballaggio per un anno e mezzo. Il Laboratorio nazionale di metrologia e prove (NEML) ne ha convalidato la prestazione sulla base della norma sul trasporto di prodotti termosensibili NF S99-700 ST48. Apportando ciascuno la propria conoscenza, Lisotherme e HarryPlast hanno potuto ottimizzare le prestazioni tecniche di questo imballaggio isotermico in plastica e ridurre i costi di progettazione. La commercializzazione è appena iniziata. La PMI attira già l’attenzione all’estero.

 

> Articolo Planet.fr

Article Planet.fr

 

> Articolo Emballages Magazine

Article Emballage Magazine

 

> Articolo Boursier.com

Lisotherme: Uno specialista del freddo

Il 07/02/2013 alle ore 16:35

(Boursier.com) -- Le azioni della società Lisotherme sono quotate sul mercato Alternativa o Alternativa/Lisotherme e referenziate nei codici ISIN FR0011047141 e mnemo AALIS.

Il freddo, Lisotherme lo conosce bene. O meglio è la sua specialità, poiché il core business della società creata nel settembre 2007 è in origine il refrigerante. Partendo da un primo brevetto, un gel refrigerante che assorbe la condensazione, la società fondata da François Ducroq e Kim Huynh, si è distinta per gli imballaggi isotermici in cartone e per i prodotti esclusivamente naturali al fine di sostituire il polistirolo. Queste soluzioni innovative che sono state a più riprese premiate, hanno permesso a questa piccola società, di crescere celermente, e soprattutto di conquistarsi una clientela industriale di oltre 500 aziende.

Con questi successi ha realizzato nel 2011 un fatturato di € 573.774 contro i € 561.310 di un anno prima.

Il risultato d’esercizio, invece, è in rosso dal momento che ha registrato una perdita di € 131.299 contro i € 39.044 nel 2010 a causa di un forte aumento dei costi d’esercizio. Sono aumentati del 17,44% e sono pari a € 705.073 contro i € 600.354 nel 2010. Alla fine l’esercizio 2011 si è chiuso con una perdita di € 106.946 contro un utile di € 5.515 dell’anno prima.

Nonostante questo deterioramento della redditività netta, la situazione finanziaria della società è sana. Il patrimonio netto ammonta al 31 dicembre 2011 a € 251.576 per un indebitamento netto di € 19.976.

Sulla base della capitalizzazione di mercato di 1,53 milioni di euro al 21 Dicembre 2012, la società ci sembra correttamente valutata nella Borsa valori di crescita Alternativa. Si attende un ritorno all'utile per interessarsi al dossier.

 

Le azioni della società Lisotherme sono quotate sul mercato Alternativa o Alternativa/Lisotherme e referenziate nei codici ISIN FR0011047141 e mnemo AALIS.

Leggi articolo

 

> Articolo La Revue des Professionnels du Froid

Article RPF

 

> Articolo strategielogistique.com

Busta postale isotermica

Il 13 febbraio 2013, da Gilles Solard

Harryplast e Lisotherme, due società francesi, hanno elaborato la prima busta postale isotermica con una durata di refrigerazione superiore alle 48 ore.

Un’innovazione brevettata consente ditrasportare prodotti per la salute tra i + 2° C e 8° C, come i vaccini, gli anti-allergenici, l’insulina o gli ormoni. La garanzia di mantenimento della temperatura è stata convalidata dal Laboratorio Nazionale di Metrologia e Prove sulla base della norma NF S99-700 ST48. 
Secondo queste società, le miscele eutettiche provocano la degradazione dei prodotti sensibili, esponendoli a temperature negative. Lisotherme ritiene di eliminare tale rischio sostituendo una temperatura pari a zero in superficie, che è adatta ai farmaci biologici o sensibili alle variazioni di temperatura. Per quanto riguarda le scatole isotermiche e i dispositivi di raffreddamento, sono ingombranti e generano costi. 
Sul piano tecnico, questa busta è costituita da due isolanti isotermici antiurto di 40 mm. È resistente allo strappo e impermeabile. Con uno spessore di 80 mm e un peso di 1,5 kg (con i gel refrigeranti), soddisfa i requisiti della norma sul trasporto di prodotti termosensibili NF S99 700 per 48h ST48 c e d. Ubicato a Saint Amand Les Eaux, Harryplast produce buste, borse e imballaggi, mentre Lisotherme produce i gel refrigeranti e gli imballaggi isotermici a Coignières. Ha ricevuto il Trofeo dell’Innovazione dell'INPI Ile de France nel 2010.

Leggi articolo

 

> Articolo Eco du Nord.fr

Harry Plast e Lisotherme inventano la busta postale isotermica 48h

harryplastPer la spedizione di prodotti farmaceutici termosensibili HarryPlast (con sede a Saint-Amand nel Nord) e Lisotherme (Coignieres, Yvelines), due società francesi, hanno elaborato la prima busta postale isotermica con una durata di refrigerazione superiore alle 48h. Commercializzata dalle due società, questa innovazione tecnologia brevettata garantisce il rispetto della catena del freddo e fornisce un'alternativa ai canali di distribuzione esistenti.
   
 
HARRYPLAST innova: la prima busta postale isotermica 48h
 
 
HARRYPLAST
Un aumento dei bisogni di imballaggi isotermici nel settore farmaceutico
Un numero crescente di prodotti per la salute va conservato tra i +2° C e i +8° C: vaccini, anti-allergeni, insulina, ormoni ecc. Il rispetto della catena del freddo che garantisce l'efficacia di questi prodotti per la salute termosensibili (PST) e la sicurezza del paziente pone un problema durante il trasporto. Senza essere calcolato, è stato dimostrato il rischio che i farmaci termosensibili subiscono una interruzione della catena del freddo. Mantenere i prodotti al freddo è una questione strategica per i laboratori, i distributori e i fornitori di servizi logistici.  
Un mantenimento del freddo positivo superiore alle 48 ore
La busta postale isotermica 48h garantisce una temperatura costante tra i 2° e i 5° per più di 48h, una prestazione ineguagliabile convalidata dal Laboratorio Nazionale di Metrologia e Prove sulla base della norma NF S99-700 ST48.  Mentre le miscele eutettiche tradizionali provocano la degradazione dei prodotti esponendoli a temperature negative, creando un fenomeno di congelamento e surgelamento, il gel refrigerante Lisotherme elimina tale rischio restituendo una temperatura di 0° in superficie. Un passo avanti tecnologico particolarmente adatto ai farmaci biologici o derivanti dalla bioingegneria ancora più sensibili alle variazioni di temperatura. 
Un nuovo metodo di spedizione
Per il trasporto di prodotti termosensibili, le soluzioni esistenti (scatole isotermiche o refrigeratori dotati di sacchetti refrigeranti) sono pesanti e ingombranti, per gestirle occorre avvalersi di un trasportatore e comportano costi di immagazzinaggio e di trasporto. Fino a cinque volte meno voluminoso, il formato della busta ideata da HarryPlast è semplice da gestire e leggero. Con superficie scrivibile che permette anche di apporre materiali adesivi, il prodotto può essere spedito attraverso il circuito postale in pochi minuti.  
Dati tecnici
La busta è costituita da due isolanti isotermici antiurto da 40 mm. È inviolabile, resistente allo strappo e impermeabile. Con uno spessore di 80 cm e un peso di 1,5 kg, le misure esterne sono 310 x 420 mm. Soddisfa i requisiti della norma sul trasporto di prodotti termosensibili NF ST48 700 per 48h ST48 c e d.
 
A proposito di Harryplast :
PME ubicata a St Amand les Eaux (Nord), HarryPlast produce e distribuisce buste postali, borse di sicurezza e imballaggi in plastica dal 1979. Premiata nel 2002 dal Trofeo INPI Innovation Nord-Pas-de-Calais e nel 2003 dal Trofeo Euro-Région, HarryPlast vanta un fatturato di 4,8 milioni di euro e dedica il 2-3% del suo fatturato alla R&D. La società è certificata ISO 14001. 
A proposito di Lisotherme :
Lisotherme è una giovane azienda con 9 dipendenti che produce gel refrigeranti e imballaggi isotermici nella sua unità produttiva a Coignières (Yvelines). La società, fondata nel 2007, ha conquistato la fiducia di importanti aziende industriali, farmaceutiche e delle imprese artigiane. La società si è aggiudicata il Premio per l’Innovazione 2010 dall’INPI Ile de France

Leggi articolo

 

> Newsletter Strategie Logistiche

newsletter Stratégie Logistique

 

> Articolo Stratégie Santé

Innovazione francese: la prima busta postale isotermica

Data della pubblicazione: 20 febbraio 2013

 

HarryPlast e Lisotherme* hanno elaborato la prima busta postale isotermica con una durata di refrigerazione superiore alle 48h per favorire la spedizione di prodotti farmaceutici termosensibili .

Commercializzata dalle due società, questa innovazione tecnologia brevettata garantisce il rispetto della catena del freddo e fornisce un'alternativa ai canali di distribuzione esistenti.

Un numero crescente di prodotti per la salute va conservato tra i +2°C e i +8°C: vaccini, anti-allergeni, insulina, ormoni, ecc. Il rispetto della catena del freddo che garantisce l'efficacia di questi prodotti per la salute termosensibili (PST) e la sicurezza del paziente pone un problema durante il trasporto. Senza essere calcolato, è stato dimostrato il rischio che i farmaci termosensibili subiscono una interruzione della catena del freddo. Mantenere i prodotti al freddo è una questione strategica per i laboratori, i distributori e i fornitori di servizi logistici.

La busta postale isotermica 48h garantisce una temperatura costante tra i 2° e i 5° per più di 48h, una prestazione ineguagliabile convalidata dal Laboratorio Nazionale di Metrologia e Prove sulla base della norma NF S99-700 ST48. Mentre le miscele eutettiche tradizionali provocano la degradazione dei prodotti esponendoli a temperature negative, creando un fenomeno di congelamento e surgelamento, il gel refrigerante Lisotherme elimina tale rischio restituendo una temperatura di 0° in superficie. Un passo avanti tecnologico particolarmente adatto ai farmaci biologici o derivanti dalla bioingegneria ancora più sensibili alle variazioni di temperatura.

Per il trasporto di prodotti termosensibili, le soluzioni esistenti (scatole isotermiche o refrigeratori dotati di sacchetti refrigeranti) sono pesanti e ingombranti, per gestirle occorre avvalersi di un trasportatore e comportano costi di immagazzinaggio e di trasporto. Fino a cinque volte meno voluminoso, il formato della busta ideata da HarryPlast è semplice da gestire e leggero. Con superficie scrivibile che permette anche di apporre materiali adesivi, il prodotto può essere spedito attraverso il circuito postale in pochi minuti.

La busta è costituita da due isolanti isotermici antiurto da 40mm. È inviolabile, resistente allo strappo e impermeabile. Con uno spessore di 80 cm e un peso di 1,5 kg, le misure esterne sono 310 x 420 mm. Soddisfa i requisiti della norma sul trasporto di prodotti termosensibili NF ST48 700 per 48h ST48 c e d.

* Harryplast è una PMI situata a St Amand les Eaux (Nord), HarryPlast produce e distribuisce e imballaggi in plastica dal 1979. Premiata nel 2002 dal Trofeo INPI Innovation Nord-Pas-de-Calais e nel 2003 dal Trofeo Euro-Région, HarryPlast vanta un fatturato di 4,8 milioni di euro e dedica il 2-3% del suo fatturato alla R&D. L'azienda è certificata ISO 14001.

* Lisotherme Lisotherme è una giovane azienda con 9 dipendenti che produce gel refrigeranti e imballaggi isotermici nella sua unità produttiva a Coignières (Yvelines). La società, fondata nel 2007, ha conquistato la fiducia di importanti aziende industriali, farmaceutiche e delle imprese artigiane. La società si è aggiudicata il Premio per l’Innovazione 2010 dall’INPI Ile de France.


Media Relations: Laurence ZEERAERD

06.15.90.86.22 rpharryplast@gmail.com

Leggi articolo

 

> Articolo La Lettre de la Transfo

Article La lettre de la Transfo

 

> Articolo Emballages Digest

Article ED

 

> Articolo Le Journal de la Logistique

Article Le journal de la logistique

 

> Article Transfo Plus

Article Transfo Plus